J8kDa2%

Credi che l'Acido Ialuronico nei trattamenti estetici sia sempre uguale?

Di Acido Ialuronico ne avrai sentito parlare sicuramente molte volte. È il segreto di bellezza del nuovo millennio, l’elisir di eterna giovinezza che fa impazzire chirurghi e case cosmetiche.

Ma quanti di voi sanno davvero di cosa si tratta e in che modo viene utilizzato per fini estetici?

Partiamo dicendo che l’Acido Ialuronico è una sostanza naturalmente presente nei tessuti connettivi dell’uomo, che serve a garantirne idratazione, oltre che resistenza e mantenimento della forma. Come accade per altri componenti dei nostri tessuti, anche la concentrazione di Acido Ialuronico tende a diminuire con l’età (il calo inizia già prima dei 30 anni), ed ecco che compaiono rughe e fastidiosi inestetismi. Per comprendere il ruolo dell’acido Ialuronico è utile il paragone della mela fresca con quella vecchia. La prima è ricca di acqua e presenta una superficie turgida e soda, l’invecchiamento fa perdere i liquidi (disidratazione) e provoca la formazione di grinze.

Per questo molti trattamenti estetici si basano proprio sulle straordinarie peculiarità di questo acido e in particolare sulla sua capacità di legare molecole d’acqua e altre sostanze fondamentali per il nostro organismo. Tutto questo lo rende, infatti, utilissimo per il mantenimento della salute cutanea.

Ma non tutti i prodotti e i trattamenti che lo utilizzano sono uguali: è importante fare due distinzioni fondamentali: la quantità presente nel prodotto o trattamento e il peso molecolare dello stesso acido.

Nel primo caso, è importante essere a conoscenza della quantità di acido presente nel prodotto, tieni presente che in estetica le percentuali medie di utilizzo della molecola variano da uno 0,2 a 0,5 circa. N.B. Serve a poco verificare la posizione in cui si trova nell’Inci, soprattutto perché sotto l’1% di concentrazione la disposizione dei componenti è casuale quindi non ti è di aiuto.

Nel secondo, è altrettanto importante sapere il peso molecolare dell’Acido Ialuronico utilizzato. Il peso, ovvero la grandezza della molecola, è fondamentale per la penetrazione del prodotto. È facilmente intuibile che una molecola più è piccola e più penetra in profondità rispetto a una più grande. L’unità di misura di questa grandezza è il Da o KDa (Dalton o Kilodalton). In media l’Acido Ialuronico utilizzato nei trattamenti estetici varia da un peso molecolare di 400 KDa fino a un minimo 50 KDa, molecola già degna di nota positiva. E’ doveroso, a questo punto, specificare che a seconda del peso della molecola l’Acido Ialuronico comunemente utilizzato si divide in due categorie, Acido Ialuronico, se ha un peso molecolare inferiore a 1000 kDa (molecola che penetra maggiormente, deriva dalla lavorazione principale ed è il prodotto più pregiato) e, Sodio Ialuronato, se supera i 1000 kDa (molecola che resta più in superficie, deriva dallo scarto di lavorazione dell’Acido Ialuronico ed è, quindi, meno pregiato e costoso).

Questo significa che in presenza di Acido Ialuronico a basso peso molecolare, si avrà un’idratazione profonda e duratura, oltre che un’azione rimpolpante e riempitiva dei tessuti.

Ecco l’innovazione di Puraderma®, che ha studiato e creato un rivoluzionario prodotto Antiage:

J8kDa2%

J8kDa2% supera tutto ciò che fino ad oggi si è utilizzato in campo estetico dando vita all’unico trattamento Antiage che sfrutta una molecola di Acido Ialuronico a bassissimo peso molecolare di soli 8 kDa (ben più piccola dei 50 kDa fino ad oggi in commercio nel settore) senza dover ricorrere a nessun particolare trattamento border-line/super innovativo. Inoltre, Puraderma® ha introdotto questa molecola in due prodotti cosmetici principali, "Siero J8kDa2%" e "Crema J8kDa2%", in una concentrazione pari al 2% (circa 7 volte la quantità media utilizzata nei prodotti estetici ad oggi in commercio).

Cosa permette questa innovativa molecola?
• Il trattamento è eseguibile tutto l’anno, sì, anche d’estate!
• Trattamento d’urto con risultati in brevissimo tempo.
• Siero e crema con texture molto leggere.
• Il siero può essere utilizzato al mattino prima del trucco.
• Assorbimento totale e veloce dell’attivo.
• Non crea disidratazione superficiale con i filler di Acido Ialuronico.

Testato e verificato

L’8kDa è un attivo brevettato, sono stati effettuati testi in vivo grazie ai quali è stato verificato che l’Acido Ialuronico di peso molecolare medio inferiore a 10000 Da penetra nello strato corneo più profondo della pelle.

La parte migliore di questo trattamento? Puoi vantare le straordinarie proprietà dell’Acido Ialuronico a 8kDa senza dover ricorre all’utilizzo di aghi né chirurghi per ridare alla tua pelle una nuova giovinezza!

Chiedi il trattamento J8kDa2% nel tuo centro estetico di fiducia!

Torna alla pagina precedente.